Teranostica

La teranostica è una strategia di gestione dei pazienti che comporta l’integrazione degli aspetti diagnostici e terapeutici. Nel contesto della medicina nucleare, il termine teranostica si riferisce all’uso di molecole per il “targeting” molecolare (cioè concentrazione selettiva in un tessuto bersaglio di molecole quali i peptidi ad esempio) marcati con radionuclidi diagnostici (ad esempio emettitori di positroni o raggi gamma) oppure terapeutici (ad esempio emettitori beta) per la diagnosi e la terapia di una specifica patologia. All’imaging molecolare e alla diagnosi delle patologie è pertanto possibile far seguire in modo efficace un trattamento personalizzato che utilizzi i medesimi agenti utilizzati per il “targeting” molecolare. Un classico esempio di teranostica è costituito dall’impiego di composti marcati con gallio 68 (68Ga) per la diagnosi, seguito da una terapia che utilizzi radionuclidi terapeutici come lutezio 177 (177Lu) per la radiomarcatura del medesimo composto ai fini di una terapia personalizzata nota anche come terapia recettoriale con peptidi radiomarcati.