Diagnostica

La Diagnostica Nucleare Molecolare (MND) consente ai medici di diagnosticare con precisione patologie complesse, tra cui tumori, malattie cardiovascolari e disturbi neurologici agli stadi iniziali e migliorarne il follow-up. Ai pazienti viene iniettato un tracciante radiofarmaceutico e vengono sottoposti a imaging con gamma camere PET (Tomografia ad Emissione di Positroni) o SPECT (Tomografia ad Emissione  di Fotone Singolo).

La PET è una tecnica all’avanguardia nella Diagnostica Nucleare Molecolare. La PET con FDG (FluoroDesossiGlucosio), ha rappresentato una svolta rivoluzionaria nella cura dei tumori, in quanto consente ai medici di determinare con maggior accuratezza lo stadio di progressione di molti tumori, localizzare metastasi non note e monitorare l’efficacia terapeutica o la ricomparsa della malattia. I radiofarmaci PET sono complessi e onerosi da produrre in quanto hanno generalmente un’emivita breve; le molecole di fluoro come il FDG devono, una volta prodotte, essere trasportate e somministrate ai pazienti entro 10 ore. Oggi, la PET viene impiegata anche in altre aree terapeutiche, per esempio in neurologia, cardiologia e malattie infettive e infiammatorie.

La SPECT viene impiegata da oltre 50 anni e oggi rappresenta il 70% del mercato della  MNM. Un radioisotopo, di norma il Tecnezio-99m, viene iniettato al paziente e, attraverso il flusso sanguigno, raggiunge la lesione, dove emette singoli raggi gamma che vengono individuati dalla gamma-camera SPECT. La SPECT viene impiegata per diagnosticare un’ampia serie di patologie oncologiche, cardiologiche, neurologiche e nella diagnosi delle malattie infettive. Nel 2009, AAA ha acquisito GiPharma, un produttore conto terzi italiano di prodotti farmaceutici iniettabili e liofilizzati con oltre 30 anni d’esperienza nella produzione di SPECT.